lunedì 26 settembre 2011

Massacrato Ciro Nocerino il ragioniere di Gennaro Marino.....

Era da solo Ciro Nocerino,era da poco uscito da un bar e si stava incamminando per via del cervino una delle tante stradine del rione monterosa di secondigliano.Era una preda ambita visto anche l'elevato spessore criminale,per un certo periodo di tempo aveva gestito l'intero spaccio delle case celesti.Ma va ricordato anche per essere stato il braccio destro o il riciclatore di Gennaro Marino detto o' mkay.Fatto sta che ieri si stava incamminando per via del cervino quando e' stato affrontato da due killer arrivati a bordo di una moto di grossa cilindrata,non gli hanno dato nemmeno tempo di capire che stava per morire,gli hanno vomitato addosso una pioggia di proiettili calibro 9x21 almeno 15 secondo la scientifica tutti andati a segno squarciandogli il torace e sfigurandolo in volto.Era un personaggio comunque molto conosciuto Ciro Nocerino,gli investigatori lo collocano tra gli elementi chiave che nel 2004 hanno voluto scindersi dai di Lauro creando poi dopo il famigerato cartello degli scissionisti,tutti narcotrafficanti e tutti inclini ha inondare secondigliano nell'eroina.Era l'uomo di fiducia di Gennaro Marino,ma anche il pupillo di Cesare Pagano e di Raffaele Amato,era odiatissimo dai di lauro che nel periodo della faida hanno tentato piu' di una volta di farlo fuori insieme al fido cognato Massimo Bevilacqua anche lui organico degli scissionisti.Ma come va inquadrato l'agguato costatogli la vita?epurazione interna?oppure fermento nelle nuove file della scissione spaccata in due dopo gli arresti dei capi?.Be al momento sono solo ipotesi ma da molti questo agguato e' un campanello dall'arme per quello che sta succedendo nelle file degli scissionisti,una fiammata che rischia di accendere un fuoco devastante,il riaccendersi di una nuova faida tra le vecchie guardie della scissione e le nuove leve che ne vogliono a tutti i costi il comando,il potere.Va comunque detto che pochi giorni fa si vocifera che sia successo un po' di maretta tra esponenti delle case celesti vicino al nuovo gruppo scissionista e gregari di scampia vicini alla vecchia guardia che fa capo alle fameglie degli Amato-Pagano,una leggera tensione che forse e' sfociata in qualcos'altro visto l'agguato di ieri.Ma tutto va confermato,al momento sono solo ipotesi...

domenica 25 settembre 2011

Nuove alleanze e nuovi scenari...

Dopo una lunga assensa eccomi di nuovo qui', per portare avanti questo progetto che dura oramai da piu' di cinque anni.E mi piace farlo proprio su questo blog dove da tempo mi impegno per offrire al lettore in modo gratuito una libera informazione unica e veritiera.E torno con tante nuove notizie e confidenze raccolte tra i quartieri che vanno da secondigliano,piscinola e scampia.Ultimamente sembra che sia successa una vera e propria rivoluzione a secondigliano,il gruppo degli scissionisti si e' nettamente spaccato in due,dopo gli arresti di Cesare Pagano Domenico Pagano e Raffaele Amato e i pentimenti di molti tra killer e capi clan il gruppo si e' dato una nuova struttura.In primo luogo sembra che le famiglie dei Pagano-Amato siano state cacciate da secondigliano e che il clan degli scissionisti sia oggi capitanato da Arcangelo Abete insieme ad Antonio Pariante detto chiappellone che controllano la zona che va da scampia fino al monterosa.Mentre sempre con quest'ultimi si sono schierati ache Gaetano Marino fratello di quel Gennaro Marino detto mkay.Ma non solo,nel nuovo direttivo sono entrati ha pieno titolo anche le nuove leve della venella grassi che rappresentano il nuovo gruppo di fuoco della nuova scissione.Quest'ultimi non solo si sono impadroniti del rione berlingieri ma hanno portato la loro legge fino a san pietro a patierno zona controlla con i bocchetti.Ma vale la pena riportare la notizia che il nuovo gruppo degli scissionisti si sia alleato anche con i di lauro,infatti si possono vedere di nuovo molti dilauriani  spassare di nuovo per le zone di secondigliano insieme molti loro ex nemici.Secondo molti l'organizzatore di far rientrare di nuovo i di lauro nella camorra che conta sia stato un loro ex gregario Antonio Mennetta che uscito dopo il maxi bliz del 2004 abbia garantito l'ingresso dei di lauro nel nuovo gruppo.Chi invece non c'e' l'ha fatta ad accostarsi al nuovo gruppo scissionista e' stato Francesco Feldi ammazato molto sicuramente da quest'ultimi che hanno voluto cosi'spazzare viagli ultimi baluardi del gruppo Feldi-Cesarano-Bocchetti per la zona del rione berlingieri.Con lui hanno pagato pure Giuseppe Ferrara e Giuseppe Parisi ammazzati poco dopo, proprio per spazzare via qualsiasi legame con le   vecchie fameglie.Discorso a parte invece va fatto per i di Lauro che hanno pagato l'ingresso nel nuovo direttivo con la morte di Antonello Faiello vittima sacrificale in nome della pace e della nuova alleanza , ammazzato molto probabilmente dai killer della venella grassi con il tacito consenso dei di lauro e con la complicita' di Luigi De Lucia che ha portato Faiello direttamente nelle fauci del lupo anche se suo malgrado fu ferito al gluteo e alla gamba per depistare da questa messiscena.........